Saltare la navigazione

Funghi

Per la maggior parte dei FUNGHI la SIMBIOSI con un VEGETALE è molto importante: è una relazione stretta fra oggetti, azioni o persone diverse, per trarne un beneficio reciproco.

Estremamente importanti sono le simbiosi che coinvolgono il Regno vegetale. Le radici di numerose piante sono in stretta relazione con funghi e batteri che ne aumentano le capacità assorbitive in quanto aumentano di molto la superficie esplorativa delle stesse radici. Alcune simbiosi hanno importanti ricadute in agricoltura e selvicoltura soprattutto per i processi sostenibili o per la coltivazione di ambienti difficili (aridità, salinità, inquinanti…). Alcune associazioni poi sono talmente importanti che se private di esse le piante perirebbero. Altra importante funzione è quella di filtro tra la geosfera e la biosfera. Alcune simbiosi conferiscono alle piante delle caratteristiche che non hanno se isolate: ad esempio piante erbacee da siti geotermali ospitano endofiti fungini che le rendono termotolleranti fino a 60-70 °C. Sia la pianta che il fungo sono termosensibili in condizioni aposimbionti.

                                                                     

   

 Amanita muscaria,simbionte di molte essenze vegetali

Boletus calopus, simbionte di molte essenze vegetali

Cantharellus lutescens, simbionte di aghifoglie e latifoglie

Cortinarius claricolor, simbionte soprattutto di abete rosso (Picea abies)

Hygrophorus olivaceoalbus, simbionte obbligato dell'abete rosso (Picea abies)

Russula amara, simbionte del pino

Russula lepida, simbionte di latifoglie e conifere

Suillus grevillei, simbionte obbligato del larice (Larix decidua)