Saltare la navigazione

Il depuratore di Rovereto

Il depuratore è un impianto che consente di rimuovere le sostanze inquinanti dalle acque di rifiuto di origine domestica o industriale.

Il depuratore serve i comuni di Rovereto, Vallarsa, Trambileno, Volano,Nogaredo, Isera, Villa Lagarina,e Pomarolo.

Nel comune di Trambileno, però, le frazioni di Spino Vanza e Pozzacchio, hanno un depuratore proprio.

Il depuratore serve quasi tutti i comuni nei dintorni di Rovereto, tranne Terragnolo.

E' integrato all'impianto di raccolta dell'umido cittadino, il quale viene tritturato e depositato in grandi silos e lasciato decomporre con biodigestori. In tal modo da esso si ricava biogas con il quale si produce poi tutta l'energia utilizzata nel funzionamento delle macchine dell'impianto di depurazione.

Il depuratore è lungo 100 metri, e depura 15000 mc di acqua al giorno.

L' acqua viene depurata con un buon risultato del 98%, dopo di che viene immessa nell'Adige.

Durante la depurazione delle acque trasportate dalle fogne vengono tolti ammoniaca e altre sostanze velenose.

Durante tutto il processo deve essere presente sempre una quantità abbastanza elevata di ossigeno per togliere gli odori.

Per non far crescere le alghe bisogna togliere anche il fosforo e l'azoto.

Attraverso l' impianto di depurazione in quattro vasche specifiche viene tolta l' ammoniaca nociva per i pesci dell' Adige.

Tutti gli inquinanti presenti nell'acqua vengono raccolti in enormi cisterne dove verranno successivamente trattati.

La parte solida viene separata dall'acqua grazie alla decantazione , che fa andare sul fondo i solidi più pesanti dell'acqua e sopra rimane l'acqua

La depurazione delle acque in Vallagarina è affidata in larga parte all'Agenzia per la Depurazione, l'ente provinciale che si occupa della pianificazione, progettazione, realizzazione e gestione degli impianti di depurazione e dei collettori principali delle fognature delle acque nere.

Gli impianti di depurazione biologici "a fanghi attivi" sono distribuiti sul territorio in modo da garantire un'ampia copertura delle esigenze di depurazione civile e industriale, che si misurano in abitanti equivalenti (AE).