Saltare la navigazione

La piramide alimentare nel bosco

 

 

LA PIRAMIDE ALIMENTARE NEL BOSCO:

IL FLUSSO DI ENERGIA.

quadrocucina03.wordpress.com

1. La fonte energetica di tutte le catene alimentari è la luce del sole, che fornisce l’energia alle piante.
Le piante, primo gradino della piramide alimentare, sfruttano questa energia attraverso il processo della fotosintesi e producono sostanze nutritive: perciò le piante sono dette organismi PRODUTTORI.

2. Il passaggio successivo di una catena alimentare è un animale mangiatore di piante, cioè erbivoro.
L’animale che si nutre di piante è definito un CONSUMATORE PRIMARIO.

3. I passaggi successivi coinvolgono i carnivori cioè gli animali che mangiano altri animali, ovvero CONSUMATORI SECONDARI. Ad ogni gradino abbiamo una riduzione del numero di viventi, che entrano nel flusso dell'energia predando i viventi del gradino precedente.

4. Anche i carnivori vengono cacciati e mangiati dai superpredatori; animali grossi, abili e feroci cacciatori. I superpredatori predano altri viventi ma non vengono cacciati.
Ad ogni passaggio l'energia viene in parte dissipata in calore o dal suo utilizzo, per questo ce n'è in quantità sempre minore per il livello successivo che dovrà per questo essere formato da un numero minore di esseri viventi.
Da questo consegue la forma a piramide di tale flusso.

5. Quando gli animali muoiono (anche i superpredatori) diventano nutrimento di microorganismi presenti nel suolo che si chiamano decompositori. Essi chiudono in tal modo il ciclo della materia, restituendo al suolo le sostanze minerali di cui si nutriranno nuovamente le piante. Ecco allora che il ciclo della materia lo possiamo rappresentare con le catene alimentari, come ad esempio la seguente, in cui la freccia significa "E' MANGIATO DA":


orsolamarotta.blogspot.it